Brasile

 

Il Brasile, uno dei più grandi paesi al mondo, sinonimo di Carnevale, musica e vivacità. Il paese… oltre 7000 chilometri di costa con spiagge incontaminate lambite da acque azzurre, foreste lussureggianti, cittadine coloniali che conservano meraviglie architettoniche e tesori inestimabili. La natura… il Brasile possiede il più alto numero di specie conosciute di piante, pesci d’acqua dolce e mammiferi di qualunque altro paese al mondo; una sorprendente quantità di flora e di fauna che lo rende una delle mete preferite dagli amanti della natura. Giaguari, anaconde, piranha, alligatori, are e pappagalli, colibrì e i coloratissimi tucani possono essere qui studiati o semplicemente ammirati. Il popolo... con la sua identità, forgiata dai portoghesi, che hanno apportato una lingua e una religione e dagli indigeni e dagli africani, che l’hanno arricchita con cibi, balli e musiche, quelle stesse che ancora oggi sono parte integrante della vita quotidiana; con la sua vita ricca di contraddizioni, che professa il cattolicesimo e al tempo stesso partecipa a riti afrobrasiliani; che crede nella scienza ma vive nel fatalismo. Una terra… piena di contrasti ma decisamente affascinante ed accattivante, che vi stupirà con le sue bellezze e vi sorprenderà lasciandovi la voglia di tornare e tornare ancora.

Luoghi principali

I nostri Tour

Notizie Utili

Non è necessario il visto per soggiorni inferiori ai 90 giorni. Ai cittadini italiani viene richiesto il passaporto con validità di minimo sei mesi dalla data di ingresso nel paese.

Non occorre alcuna vaccinazione, è consigliabile quella contro la febbre gialla a coloro che si recano nelle zone della foresta amazzonica, del Pantanal o del Mato Grosso. Il livello igienico non sempre è sufficiente, si raccomanda pertanto di bere soltanto acqua minerale ed evitare di mangiare pesce e verdure crude.

Varia secondo l'andamento dell'ora ufficiale nei diversi Stati della Federazione. Orientativamente, nelle principali città (Brasilia, Rio de Janeiro, San Paolo, Porto Alegre, Curitiba, Fortaleza e Belo Horizonte) la differenza di orario con l’Italia è: dal mese di ottobre a febbraio di -3h; nel mese di marzo di -4h; dal mese di aprile ad ottobre di -5h rispetto all’Italia. In Brasile ci sono quattro fusi orari che vanno dall’Arcipelago di Fernando de Noronha (estremo est) ai confini con il Perù.

La valuta ufficiale è il Real, suddiviso in 100 centavos. Tutte le carte di credito vengono comunemente accettate..

La corrente è variabile da 110 a 220 volt e le prese elettriche sono con le lamelle piatte. E’ assolutamente necessario munirsi di un adattatore.

In Brasile le stagioni sono invertite rispetto all’Italia ed il clima, data la vastità del paese, è decisamente vario. Se ne possono distinguere quattro tipi: equatoriale, tropicale, semiarido e subtropicale. Le città situate nelle pianure, come San Paolo, Brasilia e Belo Horizonte, godono di un clima mite, con temperature intorno ai 19 gradi, mentre quelle sulla costa, come Rio de Janeiro, Recife e Salvador hanno un clima caldo, mitigato costantemente dai venti marini con temperature medie dai 23 ai 27 gradi. Nel sud del Paese, il clima subtropicale è caratterizzato da temperature che d'inverno possono anche scendere sotto zero. Nella zona dell’Amazzonia le temperature oscillano tra i 22 e 26 gradi. La parte più calda del Brasile è quella nord orientale dove, durante la stagione secca, le temperature possono anche superare i 38 gradi. La maggior parte del Paese è caratterizzata da precipitazioni abbastanza contenute concentrate nel periodo estivo, tra dicembre e aprile.

si consiglia un abbigliamento informale, abiti freschi, pratici e leggeri, con scarpe comode per le escursioni. Occhiali da sole, cappello e crema solare sempre a portata di mano. Non va comunque dimenticato un golf o una giacca per le serate più fresche.

La lingua ufficiale è il portoghese.

La religione ufficiale è il cattolicesimo.

Le reti GSM e TDMA sono disponibili nella maggior parte degli stati del Brasile. Nelle principali città sono inoltre diffusi i sistemi 3G e 4G. Per telefonare in Brasile è necessario comporre lo 0055 seguito dal prefisso della località e dal numero desiderato. Negli alberghi è sempre disponibile la connessione WI-FI.

La cucina del Brasile è il frutto della tradizione e del caso. Ogni regione brasiliana ha i suoi piatti tipici, a seconda della cultura locale, del gruppo europeo che l'ha colonizzata, della distanza dai fiumi e dall'oceano, del clima e delle condizioni del suolo. Tra i piatti più gustosi va ricordato: Vatapá (pesce), Sarapatel (a base di maiale o di agnello), Caruru (gamberetti fritti). Il piatto più popolare dell'Amazzonia è il pato no tucupi, costituito da pezzi di anatra in una salsa ricca, fatta di un'erba selvatica particolarmente piccante. Nel Rio Grande do Sul il piatto più famoso è il churrasco (pezzi di carne bovina infilati in un spiedo e cotti su carboni ardenti). I gauchi delle regioni all'interno del paese hanno l'abitudine di arrostire in questo modo un manzo intero. Ma se c'è un piatto con il quale s'identifica la cucina brasiliana questo è certamente la feijoada, particolarmente diffusa a Rio de Janeiro. Si tratta di un complicato piatto a base di fagioli, preparato con carne bovina secca, salsicce affumicate, lingua, orecchie e coda di maiale, aglio e peperoncino forte. Di solito si riempie un piatto fondo con riso in bianco sul quale viene versato un cucchiaio di feijoada. Si aggiunge inoltre della farina di manioca, un amido che serve a rendere densa la zuppa. Il piatto si presenta guarnito con cavolo verde e fette di arancia.

S.E.S. – Avenida das Naçoes
Quadra 807 Lote 30
Telefono +55 61 34429900
Cellulare di servizio: +55 61 9 81193426

TOURS SERVICE SRL - Via Salaria, 452 - 00199 Roma 

Tel. +39 06 69.90.900 / Fax +39 06 67.82.406 

Partita IVA: 01112921000 / Codice Fiscale: 02759770585

Registro Imprese di Roma N.02759770585 / Rea 414958 / Capitale Sociale Euro 100.000 i.v.

Tours Service aderisce al Fondo di Garanzia NOBIS Compagnia di Assicurazioni Spa